REFLUSSO ACIDO: IL MIGLIOR NEMICO DELLA VOCE

 

Ne soffre 1 italiano su 5! Il reflusso è un’affezione molto frequente, identificandosi tra le cause più comuni di consulto specialistico. 

reflusso gastroesofageo voce logopedia parma

CHE COS’È IL REFLUSSO?

Prende il nome di Reflusso Gastro-Esofageo (RGE) quando il contenuto gastrico ritorna verso l’esofago; si chiama invece Reflusso Faringo-Laringeo (RFL) la risalita degli acidi fino allo sfintere esofageo superiore, interessando faringe e corde vocali.

Continua a leggere

QUANDO PORTARE IL TUO BAMBINO DAL LOGOPEDISTA? E’ IL MOMENTO GIUSTO?

 

“Mio figlio non si esprime in modo appropriato a differenza dei suoi amichetti: non socializza e non parla come il resto dei bambini: devo rivolgermi al logopedista?”

disturbo linguaggio trattamento logopedia parma luca militello

È importante sapere che durante i primi anni di vita si verifica il periodo di maggiore plasticità cerebrale. Per questo motivo, purché vi siano segni di ritardo, un intervento precoce e tempestivo è necessario e prioritario dai 30 mesi.

Continua a leggere

INSEGNANTI SENZA VOCE: A RISCHIO IL 60%

 

A volte l’aula diventa un campo di battaglia acustico: chi urla di più vince.

Maestri, insegnanti, docenti e professori rappresentano il gruppo di professioni più vulnerabile di fronte ai disturbi della voce.

insegnante voce corde vocali logopedia parma luca militello logopedista disfonia

Di tutte le varie figure che lavorano con la voce, come cantanti, attori, doppiatori, annunciatori, venditori, avvocati, giornalisti radiofonici/televisivi e interpreti, alcuni sono più a rischio di altri perché durante la loro formazione non imparano a prevenire questi disordini.

Continua a leggere

VOCE: UN BENE MALTRATTATO

 

Le PATOLOGIE DELLA VOCE sono in costante aumento, soprattutto nelle categorie per cui rappresenta il principale strumento professionale; oltre a cantanti e attori i più colpiti sono gli insegnanti, gli speaker, i venditori e gli avvocati. Studi condotti su questi professionisti stimano che il 60% di essi sia disfonico, ovvero che abbia problematiche correlate alla voce.
Non bisogna però dimenticare che queste patologie colpiscono anche al di fuori delle categorie a rischio.

girl-1245713_960_720

Continua a leggere