DEGLUTIZIONE DEVIATA

kidstongues2

La DEGLUTIZIONE DEVIATA, più comunemente detta “atipica”, è il permanere di una deglutizione di tipo infantile e si caratterizza per un alterato comportamento neuromuscolare oro-facciale.

La terapia miofunzionale (TMF) è un programma volto a impostare, o ripristinare, il corretto utilizzo della muscolatura orale e rieducare le funzioni orali alterate: la respirazione, la suzione, la deglutizione, la masticazione e la produzione dei suoni del linguaggio. La TMF rappresenta un trattamento naturale che favorisce una crescita armoniosa del viso e l’equilibrio muscolare oro-facciale.

In particolare si va a rinforzare ed armonizzare la funzione muscolare della lingua e della muscolatura oro-facciale, velocizzando i tempi del trattamento ortodontico ed evitando recidive alla malocclusione.

La terapia miofunzionale è utile nei bambini, adolescenti ed adulti e può essere effettuata prima, durante e dopo il trattamento ortodontico, a seconda delle necessità del caso.

dreamstimelarge_38231041

Gli adolescenti e gli adulti possono beneficiare di tale terapia anche per altre problematiche, per esempio nei disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, prima e dopo un intervento chirurgico maxillo-facciale, in caso di difficoltà di adattamento dopo un intervento ortodontico, per diminuire il russamento…

Dopo un’attenta valutazione logopedica può venire avviato il trattamento miofunzionale o possono essere fornite delle indicazioni su ulteriori necessari approfondimenti specialistici. Sulla base delle esigenze emerse in fase valutativa viene predisposto un piano di terapia durante il quale la persona effettuerà delle sedute di rieducazione e dovrà inoltre svolgere quotidianamente l’allenamento concordato. I tempi e le modalità della terapia vengono stabiliti a seconda dell’età del paziente e dell’entità delle difficoltà.

Per il raggiungimento degli obiettivi e per l’automatizzazione delle nuove funzioni orali, è fondamentale la motivazione della persona. Nel caso di soggetti in età evolutiva è indispensabile la collaborazione della famiglia sia nell’esecuzione domiciliare dell’allenamento sia nel sostegno all’automatizzazione degli schemi motori appresi.

gola

SINTOMATOLOGIA E DIAGNOSI                     

La diagnosi e il successivo piano terapeutico vengono di solito effettuate dall’equipe costituita da ortodontista e logopedista. I principali sintomi sono:

  • Lingua che spinge contro gli incisivi superiori (davanti o lateralmente)
  • Contrazione delle labbra e del muscolo mentoniero
  • Mancata contrazione dei muscoli masseteri
  • Morso aperto, respirazione orale e dislalie

Una volta effettuata la diagnosi sarà cura dell’equipe multidisciplinare decidere se iniziare con l’ortodonzia, con la logopedia o se affiancare i due percorsi, in base all’età, alla gravità e alle caratteristiche di ogni singolo caso.

La deglutizione disfunzionale, se non viene trattata, determina svariati effetti:

  • Malocclusioni dentali (con recidiva ai trattamenti ortodontici)
  • Squilibri posturali
  • Alterata crescita del palato
  • Alterazioni estetiche del viso
  • Aerofagia
  • Difetti di pronuncia

deglutizione_atipica_2

EZIOLOGIA

Le cause della deglutizione deviata sono molteplici, tra cui:

  • Allattamento al biberon prolungato
  • Uso del ciuccio prolungato
  • Svezzamento con cibi solidi ritardato
  • Abitudini viziate (succhiamento di pollice, ecc…)
  • Bruxismo
  • Respirazione orale
  • Malattie respiratorie (riniti, adenoiditi, tonsilliti, ecc…)
  • Caratteristiche scheletriche ereditarie
  • Frenulo linguale corto

dito-in-bocca

TRATTAMENTO LOGOPEDICO

Il trattamento prevede l’eliminazione di abitudini viziate (se presenti) e un piano di terapia miofunzionale del distretto oro-facciale, con esercizi molto precisi che dovranno essere ripetuti a casa per fissare a livello del Sistema Nervoso Centrale i nuovi movimenti appresi. La terapia è fondamentale per modificare i movimenti errati della lingua, delle labbra e della mandibola il prima possibile.

Il Dott. Militello sarà in grado di insegnare i giusti comportamenti e movimenti alla lingua, conseguendo un equilibrio muscolare del viso e fornendo soluzioni appropriate in modo tale da continuare gli esercizi anche durante il resto del giorno.

Gli obiettivi terapeutici saranno:

  • Presa di coscienza corporea degli atti e delle strutture legate alla funzione della deglutizione
  • Modificare i caratteri propri dei muscoli, sopratutto aumentando il numero di fibre muscolari in funzione, là dove si riscontrano gruppi muscolari deboli
  • Aumento o diminuzione del tono muscolare
  • Impostazione corretta della deglutizione, masticazione e respirazione
  • Rieducazione funzionale consapevole e, in seguito, trasferimento al subconscio di tutto quanto è stato appreso volontariamente

Schermata 2016-07-05 alle 17.09.03.png

Per il rinforzo muscolare si prevede l’esecuzione di potenziamenti muscolari di labbra, lingua, guance, masseteri. Gli esercizi e la produzione di sequenze di fonemi, sono funzionali ad allenare i vari distretti per aumentare il tono muscolare. In alcuni casi può essere necessario inserire attività di rilassamento per quei muscoli che, come forma di compenso, siano ipercontratti.

Per l’acquisizione della corretta postura linguale si acquisisce posizionandola lingua dietro la papilla retro-incisale. Prendere consapevolezza della corretta postura e mantenerla rappresenta la fase iniziale e più importante della terapia. Questa postura infatti, evita la protrusione linguale contro le arcate dentali, ma anche contro le labbra. Una volta acquisita la corretta postura, verranno utilizzati piccoli elastici al fine di mantenere la corretta postura per un tempo maggiore. In seguito verranno introdotti gli alimenti: liquidi, solidi e semisolidi.